Castagno

Castagno

Descrizione Legno:

Il legno di castagno è caratterizzato dalla formazione precoce del durame, perciò presenta un alburno sottile che si differenzia nettamente. Gli anelli di accrescimento, di diversa ampiezza, sono nettamente individuabili. Presenta un aspetto simile alla quercia, ma senza le tipiche specchiature. Fra i suoi pregi si citano la durevolezza e la resistenza all’umidità.
Alburno: da bianco-giallognolo a grigio chiaro.
Durame: da marrone salmonato a bruno.

Struttura Istologica:
Fibra: dritta, talvolta elicoidale;
Tessitura: da media a grossolana.

Difetti caratteristici:
Nodi a occhio di Pernice;
Cipollatura;
Deviazione della fibratura;
Forma spesso irregolare del tronco.

Permeabilità:
Alburno permeabile, durame impermeabile.

Lavorazione:
Segagione: facile, senza problemi ;
Essiccazione: lenta con rischio di collasso, fessure interne ed esterne;
Piallatura: facile;
Incollatura: legno acido, rischio di reazione con colle alcaline;
Inchiodatura e avvitamento: da praticarsi attraverso la preparazione preventiva delle sedi;
Rifinitura : rischi provenienti dall’acidità.

Impiego:
Legno strutturale, travature e per strutture a contatto con l’acqua;
Mobili rustici interni ed esterni;
Serramenti e rivestimenti; porte, finestre, parquet;
Tranciati per impiallacciature decorative;
Botti, tini e mastelli.

Proprietà meccaniche:
Resistenza a flessione statica : 710 kg/cm²
Resistenza alla compressione : 460 kg/cm²

Peso Specifico:
fresco 720 kg/m³
essiccato 580 kg/m³